Come installare Invoicex in rete con server Windows MySQL

Questo articolo è una bozza.

Parte 1: MySQL

(operazioni da eseguire solo sul PC che fungerà da server)

Download del file Windows (x86, 64-bit), ZIP Archive da:

http://dev.mysql.com/downloads/mysql/

Scompattare in:

`</p>

C:\mysql

` Da prompt di MS-DOS come amministratore: `

C:\mysql\bin>mysqld --install
C:\mysql\bin>net start mysql
C:\mysql\bin>mysql -u root

` Da console MySQL: `

USE mysql;
UPDATE user SET password = PASSWORD('123') WHERE user = 'root';
SELECT user, host FROM user;
DELETE FROM user WHERE user = '';
SELECT user, host FROM user;
FLUSH PRIVILEGES;
SHOW DATABASES;
DROP DATABASE test;
SHOW DATABASES;
QUIT

` Da prompt di MS-DOS come amministratore: `

C:\mysql\bin>mysql -u root -p

` Da console MySQL: `

CREATE DATABASE invoicex_db DEFAULT CHARACTER SET utf8 DEFAULT COLLATE utf8_general_ci;
CREATE USER 'invoicex_user'@'%' IDENTIFIED BY '123';
GRANT ALL ON invoicex_db.* TO 'invoicex_user'@'%';
QUIT

` Da prompt di MS-DOS come amministratore: `

C:\mysql\bin>mysql -u invoicex_user -p

` Da console MySQL: `

USE invoicex_db;

` ``

CREATE TABLE `test` (
`field` varchar(255)
);

`` `

SHOW TABLES;
DROP TABLE test;
SHOW TABLES;
QUIT

` Ricorsarsi di creare eccezione per il firewall in ingresso e in uscita per la porta 3306. ### Parte 2: Invoicex _(operazioni da eseguire su tutti PC che fungeranno da client)_ Scaricare **Invoicex versione base** da: <http://www.invoicex.it/> Effettuare l’installazione standard Al primo accesso, quando viene chiesto se utilizzare in locale o in rete, scegliere **in rete** e indicare l’indirizzo IP del PC su cui si è installato MySQL, nome del database (nell’esempio `invoicex_db`), username e password del database (nell’esempio `invoicex_user` e `123`). ### FINITO.

Aggiornamento 07/05/2018: ho fatto un piccolo video su questa installazione. Lo trovate a questo indirizzo https://youtu.be/fd6HUHJBfuY.

Controller Active Directory con Ubuntu 14.04? Si… Può… Fare!!!

Ho cercato a lungo di mettere in piedi un primary domain controller con Linux e Samba. Senza risultato. Al punto che avevo del tutto rinunciato a favore di una soluzione “chiavi in mano”: Turnkey Domain Controller. Poi, un po’ la scarsità degli aggiornamenti, un po’ la mia proverbiale cocciutaggine (dovevo farlo io, non trovarlo già fatto!)

Condividere lo spazio di swap tra Linux e Windows

Ho installato una bellissima SSD da 120 GB sul mio portatile. Come al solito ho una sistema un dual boot Windows (ora Seven) e Linux (ora Mint XFCE). Mi sono chiesto: sia Linux che Windows vogliono uno spazio di swap… Ma è possibile che non si possa usare lo stesso spazio anziché sprecarne di prezioso sulla SSD?
Dopo qualche ricerca infruttuosa mi sono imbattuto in questo splendido trucchetto: http://ubuntuforums.org/showthread.php?t=245393, che condivido (e traduco) sperando possa servire a qualcuno.
Si tratta, come capirete a breve, di usare la partizione di swap di Linux anche per il pagefile di Windows.
Quindi procedete con la vostra canonica installazione dual boot, avendo cura solamente che l’area di swap di Linux sia una partizione “fisica” e non all’interno di un volume LVM.
Ora avviate Windows, scaricate da http://www.acc.umu.se/~bosse/ il file SwapFs-3.0.zip (mirror).
Prima procedere dobbiamo capire dove si trova la partizione di swap secondo Windows.
Anche in questo caso mi sono rifatto ad un commento dell’articolo originale.
Apriamo un bel prompt dei comandi e digitiamo:

Script To Create All In One Microsoft Windows Seven (7) Installation Media

Being a power user (or something less) I always wondered it it was possible to have a single media to install different versions of Microsoft Windows 7 (either flavour or architecture). The answer is yes and I wrote a little script to automate the job of “mixing” the installation media.Obviously no licence infringment is intended: you will need to own all the licences, but you can carry with you only one DVD!

Pagination


© Daniele Lolli (UncleDan) 2000-2019. All rights reserved.

Powered by Hydejack v8.5.2